Smombies – Dipendenza da cellulare

Alzi la mano chi non ha mai camminato o attraversato la strada guardando il cellulare: controllando l’ultimo acceso su whatsapp, i seguaci su Twitter, …pericolosamente vicini ad un tombino, un palo della luce, un semaforo rosso.

Confesso l’ho fatto! E mentre lo facevo pensavo: prima o poi mi ammazzo. Ecco, sono caduta, massacrandomi le ginocchia. Dopo un primo momento di attenzione ho ripreso la cattiva abitudine.

Ci hanno dato un nome, ci chiamano Smombie: gli zombi con il cellulare in mano!

Pericolosi vaganti alla “walking dead”, all’ora di punta, su e giù per la metro, per i tram gli autobus, senza mai alzare la testa dal telefonino, ignari del mondo che ci circonda, destinatari di maledizioni di automobilisti e ciclisti, senza prestare alcuna attenzione alla propria vita o a quella degli altri.

Siccome questa non è solo una cattiva abitudine, ma un’attività pericolosa che potrebbe causare incidenti, per se stesi e per gli altri, si sta correndo ai ripari…dalla Corea del Sud (Paese in cui si registrano più incidenti causati dalla distrazione degli smombies) dove è stata rilasciata una app che blocca il telefono dopo 5 passi, alla città cinese di Xian che ha creato una corsie riservata ai dipendenti da smatphone. In Italia a Sassari sono state applicate sanzioni per chi cammina guardando il cellulare. Nel 2018 sono state 152 le multe ai pedoni distratti. La campagna di sensibilizzazione è iniziata dal rilievo che gli incidenti stradali sono aumentati e un alta percentuale dipende dalla distrazione al telefono. Lo stesso capita per gli investimenti aumentati dallo storico 15% al 21,7%.

Il prossimo passo sarà creare un cartello. Uguale a quello che si trova in montagna per evitare di investire le mucche che attraversano, così da evitare di uccidere gli smombies in città.

E tu? Se d’accordo, che scelta adotteresti?

Hai qualche aneddoto da raccontare, qualcosa che ti è capitato da smombie in giro? Dillo nei commenti sotto.