Unioni civili. E’ legge.

La nuova legge appena approvata, ha introdotto l’istituto delle unioni civili.

Due persone dello stesso sesso possono unirsi civilmente davanti all’Ufficiale di Stato Civile in presenza di due testimoni e l’unione verrà trascritta nei registri dello Stato Civile. I diritti e doveri che ne conseguono sono simili al matrimonio.

. E’ previsto l’obbligo reciproco di assistenza morale e materiale.

. La coppia dovrà stabilire la stessa residenza.

. Sarà possibile scegliere il cognome del partner o aggiungerlo al proprio.

. In caso di scioglimento dell’unione si applicheranno le norme sul divorzio senza prima passare per la separazione.

. Vige il regime di comunione dei beni con la facoltà di scegliere un altro regime.

. Sia la pensione di reversibilità che il TFR maturato da uno dei due partner spettano all’altro.

. L’eredità spetterà il 50% al partner superstite ed il restante agli eventuali figli.